Pubblicato il

Dubbio su funzionamento sensore di presenza

Domande e RisposteCategoria: Linea PRAESENTIADubbio su funzionamento sensore di presenza
Giuseppe asked 1 mese ago

Ho un struttura ricettiva che ospita turisti nel periodo estivo, vorrei installare dei condizionatori, ma sono frenato dal fatto che la clientela li lascerebbe accesi tutto il giorno, anche con le finestre aperte.
Già capita con i ventilatori a pale installati.
Ho visto il vostro prodotto che mi sembra valido, avrei qualche dubbio che vi sottopongo.
Per i rilevatori di presenza il mio dubbio è, se funzionano come quelli installati in molte toilette pubbliche tipo bar o ristoranti? Perché in tal caso non mi sembra funzionino molto bene. Bisognerebbe muoversi in continuazione per non far spegnere il condizionatore. E se ad esempio uno sta seduto in poltrona a leggere un libro?

1 Risposte
Best Answer
moreremote Staff answered 1 mese ago

Vorrei tranquillizzarla subito e toglierle il dubbio che l’assilla: i suoi clienti lasceranno SICURAMENTE il condizionatore acceso a 17° gradi con tanto di finestre aperte…

Può suonare come una battuta, ma le assicuro che l’ospite medio si comporta proprio così, ovvero con estrema noncuranza o alcun rispetto verso chi lo ospita..

Per i rilevatori di presenza, il loro funzionamento è decisamente superiore a quelli a cui li ha paragonati. Nel configurarlo infatti, deve decidere un “delay” (tempo di ritardo) passato il quale Praesentia spegnerà il condizionatore. Può scegliere fra 15, 30 o 60 minuti. Generalmente i nostri clienti lo impostano a 60 minuti, proprio per avere la certezza che trascorso quel tempo si è relativamente sicuri che in camera non c’è più nessuno.

La tua risposta
0 + 6 =